La Chef

Barbara Settembri

“…ci sono tre tipologie di Operatori ai fornelli: i cuochi, quelli con studi professionali alle spalle; i mezzi cuochi, i dilettanti di talento, appassionati; i cucinieri, i mestieranti da trattoria e, in ultimo, i bruciapadelle…”

Eugenio Medagliani

Le esperienze lavorative

Barbara inizia ad appassionarsi di cucina già dai primi passi, quando le uova e la farina prendevano il posto delle bambole. Nel corso degli anni è divenuta sempre più un valido aiuto in cucina, dove a fare da padrone erano la mamma Paola e la nonna Clara. La quotidiana esperienza casalinga fa crescere in Barbara un vero amore per l’arte del cucinare. Dopo diversi stage formativi come commis di ristoranti e pasticcerie di rilievo della regione, lavora come sous chef presso il circolo ufficiali della Marina Militare di Ancona. Dal 2005 al 2007 Barbara si sposta al nord Italia calcando le cucine di grandi hotel veneti e del ristorante “Pierino Penati” di Viganò, dove acquisisce precisione e tenacia. Nel 2008 torna in regione; nella sua città si dedica alla pasticceria imparando e personalizzando in modo esemplare la lavorazione del cioccolato e diviene chef de cousine in un agriturismo di Charme ad Ascoli Piceno in cui riesce a perfezionare la conoscenza dei prodotti tipici della tradizione marchigiana e lavorarli secondo la sua estrosa personalità. Nel 2011 collabora nella gestione del laboratorio di prodotti per intolleranti al glutine “Gusto Alternativo” di Civitanova Marche… aspettando La Locanda dei Matteri di cui è titolare ed executive chef.

La formazione professionale

I primi riconoscimenti arrivano nel 2002, quando è vincitrice nazionale del concorso per Giovani Cuochi “L’olio d’oliva impiegato a freddo”, che consacra la giovane artista dei fornelli. Nel 2003 si diploma “Tecnico dei Servizi Ristorativi e Gastronomo” all’Istituto Alberghiero di Loreto “Antonio Nebbia”. Nel 2004 decide di affidarsi al Maestro Gualtiero Marchesi iscrivendosi alla sua “Scuola Internazionale di Cucina Italiana – ALMA”, nella Reggia di Colorno. Venendo a contatto con i più grandi chef internazionali. Frequenta la scuola con ottimi risultati conseguendo l’attestato di “Maestro di Cucina Italiana”.

Nel 2010 frequenta con successo il “Corso di Alta Formazione in Management e Ristorazione del Benessere”, all’Università Campus Bio-Medico di Roma per poi iscriversi nel 2012 all’Art joins Nutrition Academy della Dott.ssa Chiara Manzi. Qui frequenta i due livelli del Master in Culinary Nutrition (AjN), ottenendone il Diploma e acquisendo il titolo di “Chef AjN”.

social_email social_facebook social_twitter